Il progetto

Alcuni consigli per la scrittura del tuo progetto

Il titolo

Il titolo rappresenta il primo approccio del potenziale donatore con il tuo progetto. Cerca di dare spazio alla creatività mantenendo però un collegamento chiaro con i contenuti del tuo progetto. Il titolo deve essere accattivante e al tempo stesso rappresentare il tuo progetto e la tua idea. Evita titoli troppo lunghi o eccessivamente descrittivi.

Descrizione breve del progetto

La descrizione breve serve a presentare le caratteristiche che distinguono il tuo progetto in maniera sintetica. Cerca di identificare gli aspetti che definiscono il tuo progetto e che possano renderlo interessante per un potenziale donatore e riassumili in poche righe. Non dilungarti troppo nelle descrizioni ma focalizzati sulla storia che sta alla base della tua idea e sul perché il tuo progetto va sostenuto.

Descrizione estesa del progetto

Nella descrizione estesa del progetto hai la possibilità di raccontare e descrivere tutti i dettagli della tua proposta. Un progetto di crowdfunding di successo è sempre collegato ad una storia; concentrati sulle motivazioni che ti hanno spinto a iniziare la campagna, parla di chi beneficerà delle attività del tuo progetto e delle loro necessità. Individua un protagonista o una serie di protagonisti e racconta la loro storia per permettere a chi ti legge di empatizzare con la tua causa.  Ricorda che il protagonista è il tuo progetto e non la tua organizzazione e che la capacità di sintetizzare è importante anche nella descrizione estesa: un testo troppo lungo e complesso rischia di non essere letto e di far perdere interesse al lettore.

Traguardo

Per definire una cifra per il traguardo della campagna c’è bisogno di un’accurata pianificazione dei costi del progetto e della campagna. In questo contesto la trasparenza è una caratteristica fondamentale; condividi con i tuoi donatori le spese che hai preventivato per portare a termine il tuo progetto e spiega a cosa serviranno, nella pratica, le loro donazioni.

Ricorda che le ricompense che inserisci nel progetto hanno un costo. Calcola con attenzione e seleziona di conseguenza le ricompense più adatte e che ritieni di poter sostenere economicamente.

Durata

La durata di un progetto di crowdfunding può variare ampiamente. Identificare una durata ottimale è una mossa necessaria per massimizzare la risposta da parte della tua community e dei potenziali donatori esterni. Una campagna più lunga non è sempre un vantaggio: richiede più risorse da parte della tua organizzazione e non garantisce sempre un miglior risultato. La durata della tua campagna deve essere tarata sulla tua capacità di coinvolgere la tua comunità target principale e sulle tue possibilità e capacità di produrre contenuti promozionali.

FAQ sul progetto

Questa sezione ti permette di inserire un’utile serie di domande e risposte che riguardano gli aspetti principali del tuo progetto. Un’esposizione schematica del tuo progetto può essere un punto utile per la condivisione della tua idea e per una lettura veloce da parte di chi vuole conoscere il tuo progetto in pochi punti. Le FAQ ti permettono anche di chiarire alcuni punti che pensi possano necessitare di maggiori dettagli.

Immagini e video

La componente audiovisiva del tuo progetto è un aspetto fondamentale che può fare la differenza tra una campagna di successo e una fallimentare. Un video è un elemento che permette sia di presentare il progetto in un formato agile e stimolante, sia di condividere il tuo progetto sui social e sul web e massimizzare la portata della tua campagna.

Dedica tempo e risorse alla realizzazione di video e immagini, un progetto che si presenta con materiale amatoriale e mal realizzato non ha la possibilità di attirare donazioni e, al contrario, potrebbe allontanare qualcuno che era stato attratto da altri elementi del tuo progetto.

Il video deve essere breve (massimo 3 minuti)

Le ricompense

La definizione delle ricompense è una fase di grande importanza nella creazione del proprio progetto. Le ricompense devono essere in numero adeguato per premiare i sostenitori sulla base della loro donazione; ricorda che è importante stabilire dei margini non troppo elevati tra le varie ricompense (inserire una ricompensa per una donazione da 10€ e una per una donazione da 100€ non permette di offrire un’adeguata ricompensa per le donazioni intermedie) e che queste siano proporzionate alla donazione richiesta.

Le ricompense possono essere di tipo partecipativo (inviti ad un evento, possibilità di partecipare direttamente nella realizzazione del progetto) o materiale (magliette, spille, gadget associati al progetto). Ricorda sempre di considerare i costi (spedizione, realizzazione) per evitare di promettere ricompense difficili da realizzare o che possano mettere in difficoltà la tua organizzazione.