GUIDA ALLA SOSTENIBILITÀ PER PIGRI: CITTÀ SOSTENIBILI, DIVERSITÀ E STABILITÀ DEGLI ECOSISTEMI

da Mar 22, 2022News1 commento

Una delle sfide che l’ONU  ha lanciato nel programma d’azione per l’ambiente è la realizzazione di un sistema organizzativo dei centri urbani, con l’obiettivo di rendere gli insediamenti umani inclusivi, sicuri, resilienti e sostenibili. L’ONU e i governi nazionali stanno orientando le scelte verso delle soluzioni costruttive in ambito di efficienza dei trasporti, qualità dell’aria, del suolo e degli oceani. Anche noi possiamo contribuire in modo semplice al miglioramento della qualità degli ecosistemi mantenendo un comportamento sostenibile nel nostro quartiere.

COMUNITÀ SOSTENIBILI: AZIONI PER L’AMBIENTE

Eccoci nel nostro appuntamento settimanale con la Guida alla sostenibilità per Pigri. L’ONU incoraggia lo sviluppo di comportamenti sostenibili nelle nostre città per favorire la crescita di comunità sostenibili, sicure e resilienti. Possiamo contribuire a preservare gli ecosistemi anche attraverso comportamenti sostenibili nei nostri quartieri.

Pensare di utilizzare un mezzo di mobilità alternativo all’automobile, come la bicicletta, i mezzi pubblici o semplicemente decidere di fare una passeggiata a piedi approfittando di una bella giornata, è sicuramente una delle azioni che possiamo intraprendere per ridurre l’inquinamento atmosferico. Sono tante le città che stanno incoraggiando i cittadini all’uso dei trasporti pubblici, in alcune (Lussemburgo, Estonia), anche attraverso un servizio di trasporto pubblico gratuito per i residenti.

Per ridurre l’impatto ambientale puoi supportare le imprese acquistando i loro prodotti locali, in questo modo contribuirai a ridurre gli spostamenti per il trasporto delle merci. Oppure acquistando prodotti vintage.

Uno degli obiettivi dell’ONU è sostenere la biodiversità attraverso la conservazione e la protezione degli ecosistemi marini e costieri. Le riserve ittiche sono limitate e la pesca eccessiva da parte dell’uomo mette in serio pericolo la sostenibilità dei mari e degli oceani in numerose aree marine europee. Noi consumatori possiamo contribuire acquistando pesce proveniente da una regione di pesca sostenibile. Possiamo anche ridurre la quantità di spazzatura che si deposita in mare smaltendo con attenzione i rifiuti che altrimenti dai mari potrebbero finire nelle nostre tavole.

La maggior parte delle nostre colture alimentari esiste grazie all’impollinazione degli insetti. In particolare, grazie all’essenziale lavoro delle api, di produzione del miele e di impollinazione, da cui dipende oltre il 70% della produzione agricola per la nostra catena alimentare. Nel 2012, secondo una valutazione del valore di produzione agricola di mele, pere e pesche, il servizio ecosistemico d’impollinazione ha contribuito per circa il 12% del valore della produzione agricola. Tuttavia, l’inquinamento ambientale, l’uso di pesticidi agricoli, il cambiamento dell’habitat, minacciano l’estinzione delle api domestiche e selvatiche in molti paesi e anche la nostra sicurezza alimentare! Puoi contribuire a ripristinare l’equilibrio di questa specie evitando l’uso di fertilizzanti e prodotti chimici e scegliendo di piantare nel tuo giardino alcune piante adatte all’impollinazione. Molte piante delle famiglie della rosa, della menta attirano le api.

Puoi contribuire al benessere della tua città sfruttando il tuo diritto di voto per eleggere i rappresentanti nel tuo paese e nella tua comunità locale.

Lo sviluppo di comunità sostenibili si realizza con l’impegno di noi cittadini, solo attraverso il rispetto delle diversità possiamo ritrovare il nostro equilibrio con l’ambiente. Continua a seguirci per sostenere anche tu il cambiamento.

Giulia Manca

Share This

Condividi

Condividi questo contenuto con i tuoi amici!