GREEN EU – Building European Resilience to Climate Change Impacts

Nell’Unione Europea, affrontare i cambiamenti climatici e promuovere la partecipazione civica sono priorità fondamentali che vanno di pari passo. L’UE riconosce che per affrontare efficacemente i cambiamenti climatici è necessario l’impegno attivo dei cittadini, delle comunità locali, della società civile e dei vari stakeholder. L’UE ha istituito un quadro di politica climatica globale volto a ridurre le emissioni di gas a effetto serra, ad aumentare l’efficienza energetica e a passare a un’economia sostenibile e a basse emissioni di carbonio. Tra le componenti principali vi sono lo European Green Deal, il Pacchetto Fitfor55 e la Legge sul clima dell’UE, che fissano obiettivi ambiziosi per raggiungere la neutralità climatica entro il 2050. La partecipazione civica è incoraggiata attraverso consultazioni pubbliche e l’impegno con le organizzazioni della società civile per dare forma e attuazione a queste politiche.

Obiettivi

In questa cornice si inserisce il progetto GREEN EU, finanziato dal programma CERV dell’Unione Europea e che persegue i seguenti obiettivi:

  1. Indagare l’opinione della società europea e le priorità relative al cambiamento climatico.
  2. Facilitare un’esplorazione completa dei principi, delle pratiche e delle strategie dell’economia circolare, con l’obiettivo di promuovere lo sviluppo sostenibile.
  3. Ispirare e responsabilizzare i partecipanti a contribuire attivamente allo sviluppo urbano sostenibile, con particolare attenzione alle EcoCities, all’equità sociale e alla gestione dell’ambiente
  4. Facilitare un’esplorazione approfondita della resilienza climatica e delle pratiche di permacultura, riunendo partecipanti, esperti e stakeholder per affrontare le sfide poste dal cambiamento climatico e promuovere strategie di adattamento sostenibili.
  5. Facilitare un evento informativo e interattivo che permetta alle comunità locali di abbracciare le energie rinnovabili, di comprenderne l’importanza e di impegnarsi attivamente in iniziative di energia rinnovabile.
  6. Educare, ispirare e responsabilizzare i partecipanti a impegnarsi attivamente negli sforzi di conservazione della biodiversità, a sviluppare piani attuabili e a impegnarsi in passi significativi per proteggere la biodiversità e sostenere gli ecosistemi.

Attività

Il progetto partendo da un’indagine transnazionale che coinvolgerà almeno 450 persone provenienti da 18 paesi dell’UE, consisterà in una serie di eventi transnazionali e nazionali che si concentreranno su diversi aspetti delle problematiche ambientali e climatiche, come l’economia circolare, la conservazione della biodiversità, le energie rinnovabili, le infrastrutture sostenibili, le misure di adattamento, mettendoli sempre in relazione con il tema dell’impegno civico.

  1. L’indagine aiuterà a valutare il livello di consapevolezza e comprensione dei fattori e delle sfide del cambiamento climatico tra il pubblico generale. I risultati dell’indagine forniranno intuizioni basate su evidenze che permetteranno al consorzio di fornire una serie di raccomandazioni dal basso per supportare le decisioni politiche
  2. Gli eventi transnazionali riuniscono partecipanti, esperti e stakeholder di vari paesi e regioni, offrendo una prospettiva diversa e complementare sulle questioni. Questo risulta cruciale per affrontare sfide complesse e interconnesse come il cambiamento climatico e per facilitare lo scambio di conoscenze e permettere ai partecipanti di apprendere da esperienze diverse e adattare approcci di successo nei propri contesti.
  3. Gli eventi nazionali sono concepiti per coinvolgere direttamente le comunità locali e gli stakeholder, permettendo ai cittadini di partecipare attivamente nella definizione del futuro del loro paese.

Risultati attesi

Al termine dell’iniziativa si stima il raggiungimento dei seguenti risultati:

  • Maggiore consapevolezza delle connessioni tra cambiamento climatico, democrazia e partecipazione civica.
  • Arricchimento delle conoscenze e condivisione di soluzioni e buone pratiche tra esperti, attivisti, cittadini e decisori politici.
  • Maggiore impegno diretto delle parti interessate, come i rappresentanti delle comunità locali, delle organizzazioni non governative e delle imprese, nella definizione di politiche e azioni concrete per costruire una società europea resiliente e verde.
  • Maggiore impegno all’interno delle comunità e delle organizzazioni, che potrebbe portare a iniziative locali per affrontare i cambiamenti climatici, promuovere la sostenibilità e la partecipazione civica.
  • Maggiore percezione delle opinioni, degli atteggiamenti e dei comportamenti della società europea in materia di cambiamenti climatici, democrazia e partecipazione civica nei diversi Stati membri dell’UE.

I NOSTRI PARTNER

Finanziato dall’Unione europea. Le opinioni espresse appartengono, tuttavia, al solo o ai soli autori e non riflettono necessariamente le opinioni dell’Unione europea o dell’Agenzia esecutiva europea per l’istruzione e la cultura (EACEA). Né l’Unione europea né l’EACEA possono esserne ritenute responsabili. (Progetto n. 101148104)

Share This

Condividi

Condividi questo contenuto con i tuoi amici!